Come Aumentare la Durata Media delle tue Visualizzazioni YouTube – 4 Super Consigli

Aumentare la durata media delle visualizzazioni dei vostri video su YouTube può aiutarvi a migliorare la visibilità del vostro marchio e a generare maggiori vendite. È possibile ottenere questo risultato attraverso alcuni semplici accorgimenti, come offrire link ad altri contenuti alla fine di ogni video, rivedere i video e utilizzare le analisi per monitorare il successo dei video.

Riguardare i video

Riguardare i video in youtube

Aumentare la durata media delle visualizzazioni dei video di YouTube può incrementare le visualizzazioni e le raccomandazioni. Il raggiungimento di questa metrica è importante per determinare la qualità del video. L’algoritmo darà priorità ai video con tempi di visione elevati rispetto agli altri.

La durata media di visualizzazione ideale dei video di YouTube dovrebbe essere compresa tra il 70% e l’80%. Ciò significa che i video hanno un buon equilibrio tra coinvolgimento e fidelizzazione.

Il numero di riproduzioni, di riletture e il tempo totale di visione contribuiscono a determinare la durata media di visualizzazione del video. È possibile verificare questa metrica in YouTube Studio. Inoltre, vi mostrerà la percentuale di spettatori che hanno visualizzato il vostro video.

A seconda del pubblico, le ripetizioni del video possono indicare l’interesse o meno per l’argomento. Le ripetizioni di solito hanno curve crescenti che indicano che le persone sono più coinvolte nel contenuto.

Se state lottando per aumentare la durata media delle visualizzazioni dei vostri video su YouTube, ci sono alcuni suggerimenti che potete provare. Uno di questi consigli consiste nel creare un video interessante. Può essere semplice aggiungere alcuni effetti di tendenza per renderlo più attraente. Un altro consiglio è quello di aggiungere dei suoni e rendere il video più interattivo.

LEGGI ANCHE:  Come migliorare il posizionamento dei video su YouTube (e Google)

Offrire collegamenti ad altri contenuti alla fine di ogni video

L’aggiunta di una schermata finale al video è un buon modo per mantenere il pubblico impegnato. Una buona schermata finale indica agli spettatori dove andare a parare.

Ad esempio, se state parlando di una nuova fantastica applicazione, potreste offrire ai vostri spettatori la possibilità di iscriversi. Se avete una serie di video su un argomento, potreste indirizzare i vostri spettatori al video successivo della serie.

Uno dei modi più semplici per creare una schermata finale è aggiungere semplicemente un’immagine o un logo alla fine del video.

Un altro modo semplice per domare la bestia della schermata finale è aggiungere una sorta di “lavagna” al video stesso. È possibile aggiungere la lavagna all’inizio del video o alla fine del video.

Una delle caratteristiche più interessanti della nuova schermata finale è la possibilità di collegare il video a un sito web di vostra scelta. È possibile scegliere tra una serie di siti web, tra cui Amazon, Facebook o Google.

Abbinare il titolo del video, le icone del video e le parole chiave al proprio contenuto

Abbinare il titolo del video, le icone del video e le parole chiave al proprio contenuto

L’utilizzo del titolo, delle icone e delle parole chiave giuste per il contenuto di YouTube può avere un grande impatto sul posizionamento del video. Inoltre, può essere un ottimo punto di partenza per i vostri sforzi di inbound marketing. Includere le parole chiave giuste e altri elementi SEO può aiutarvi a incrementare le vostre classifiche, ad attirare nuovi spettatori e ad aumentare il vostro coinvolgimento.

LEGGI ANCHE:  Perché il mio video musicale non riceve visualizzazioni?

Il modo migliore per farlo è condurre un po’ di ricerca e analisi. Esistono molti strumenti di ricerca delle parole chiave, tra cui Moz, Google Ads Keyword Planner e Ahrefs.

Questi strumenti possono aiutarvi a determinare le combinazioni di parole chiave più efficaci per il vostro video e anche a stabilire quali sono quelle che hanno maggiori probabilità di produrre il ROI più alto. L’ottimizzazione delle parole chiave e l’assegnazione di tag appropriati possono inoltre aiutare i video a essere trovati e classificati più rapidamente.

Un’altra buona idea è quella di incorporare le didascalie chiuse. Questo non solo aiuta YouTube a scansionare il video e a capire di cosa si sta parlando, ma può anche portare a un pubblico più ampio.

I dati analitici possono raccontare una storia interessante sul tasso di successo dei vostri video

I dati analitici possono raccontare una storia interessante sul tasso di successo dei vostri video

Che siate creatori di video o operatori di marketing, gli analytics di YouTube possono fornire informazioni approfondite sul tasso di successo dei vostri video. Questi dati possono aiutarvi a migliorare l’impatto del vostro video e a spingere i potenziali clienti verso la conversione. Possono anche aiutarvi a determinare i migliori argomenti da trattare nei video.

Ad esempio, è possibile monitorare il tempo che il pubblico trascorre sui video. Questa metrica può essere combinata con la percentuale media di visualizzazione per valutare quanto tempo gli spettatori si concentrano sui vostri contenuti. Si può anche osservare il numero totale di visualizzazioni per scoprire quanto è popolare il vostro contenuto.

LEGGI ANCHE:  12 modi per ottenere più iscritti su YouTube

È inoltre possibile visualizzare l’età e il sesso del pubblico per capire quanto i video attirino il pubblico target. Questo può essere un dato particolarmente prezioso se state creando un video nuovo.

Potete anche utilizzare le analisi di video marketing per monitorare il livello di coinvolgimento e le entrate. Le metriche vi aiuteranno a determinare se i vostri video stanno generando lead e se stanno facendo breccia nei clienti chiave.

Lascia un commento

Your email address will not be published.