Come funziona il copyright per i contenuti di YouTube? Una guida

La maggior parte dei video su YouTube è protetta da copyright, il che significa che il creatore di contenuti che ha realizzato il video possiede i diritti esclusivi per distribuire e riprodurre il proprio lavoro. Tuttavia, ci sono alcuni video su YouTube che possono essere considerati di dominio pubblico o sono stati concessi in licenza con una licenza Creative Commons, consentendo ad altri di utilizzare e condividere il contenuto a determinate condizioni.

È sempre meglio presumere che un video sia protetto da copyright a meno che non ci siano prove evidenti del contrario.

L’attribuzione assolve una violazione del copyright?

No, l’attribuzione da sola non assolve una violazione del copyright. Mentre dare credito al creatore originale di un’opera protetta da copyright è importante, non dà a qualcuno il diritto di utilizzare o distribuire l’opera senza permesso.

Per utilizzare l’opera protetta da copyright di qualcun altro, in genere è necessario ottenere l’autorizzazione dal detentore del copyright o utilizzare l’opera in un modo che rientri in un’eccezione legale, come il fair use. Fornire semplicemente l’attribuzione non ti dà il diritto legale di utilizzare o distribuire l’opera senza permesso.

Conseguenze delle violazioni del copyright

La violazione del copyright di qualcuno può avere gravi conseguenze. Il detentore del copyright può intentare un’azione legale contro di te, che potrebbe comportare un’ingiunzione del tribunale per interrompere l’utilizzo del materiale protetto da copyright, il pagamento di danni o un risarcimento per eventuali profitti realizzati dalla violazione o altre sanzioni legali.

Inoltre, la violazione del copyright di qualcuno può danneggiare la sua capacità di trarre profitto dal proprio lavoro creativo e può scoraggiare la creazione di nuovi contenuti in futuro.

È sempre meglio rispettare i diritti di proprietà intellettuale altrui e chiedere il permesso prima di utilizzare o condividere il lavoro protetto da copyright di qualcun altro.

L’avviso di rimozione

Un avviso di rimozione, noto anche come avviso di rimozione DMCA (Digital Millennium Copyright Act), è una richiesta di rimozione di contenuti online a causa di una violazione del copyright. Il DMCA è una legge statunitense che prevede una procedura per i detentori del copyright per richiedere la rimozione di contenuti online che ritengono violi il loro copyright.

Un avviso di rimozione in genere include informazioni come l’ubicazione del materiale in violazione, l’opera specifica protetta da copyright che è stata violata e una dichiarazione del detentore del copyright in cui afferma di ritenere in buona fede che l’uso della propria opera non sia autorizzato.

Una volta ricevuto un avviso di rimozione valido, il fornitore di servizi online che ospita il contenuto è legalmente obbligato a rimuoverlo o rischia di essere ritenuto responsabile della violazione. Gli avvisi di rimozione sono uno strumento comune utilizzato dai detentori del copyright per proteggere i propri diritti di proprietà intellettuale online.

Consequences of copyright violations

La ​​comparazione del Content ID

Content ID è un sistema di digital fingerprinting che YouTube utilizza per identificare e gestire i contenuti protetti da copyright sulla sua piattaforma. I titolari del copyright possono utilizzare il sistema Content ID per caricare i file di riferimento delle loro opere protette da copyright in un database.

LEGGI ANCHE:  CryptoZoo e la saga di Coffeezilla e Logan Paul

Quindi, YouTube scansiona tutti i video caricati sulla sua piattaforma e li confronta con i file di riferimento nel database.

Se viene trovata una corrispondenza, il titolare del copyright può scegliere di bloccare il video in violazione o di monetizzarlo inserendovi degli annunci e guadagnando una quota delle entrate.

Content ID aiuta YouTube a identificare e gestire automaticamente i contenuti protetti da copyright su larga scala, fornendo un modo efficiente per i titolari di copyright di gestire la loro proprietà intellettuale sulla piattaforma.

Come funziona il Content ID di YouTube

Il sistema Content ID di YouTube, che è una tecnologia che esegue la scansione dei video alla ricerca di contenuti protetti da copyright e identifica potenziali corrispondenze, è generalmente efficace nel rilevare violazioni del copyright. Content ID utilizza una combinazione di algoritmi di corrispondenza automatica e revisione manuale da parte dei titolari del copyright per identificare i video che includono contenuti protetti da copyright.

Tuttavia, come qualsiasi sistema automatizzato, Content ID non è perfetto e a volte può identificare i video come in violazione anche se l’uso dei contenuti protetti da copyright è consentito ai sensi del fair use o di altre eccezioni alla legge sul copyright.

Does attribution absolve a copyright violation

Inoltre, Content ID potrebbe non identificare tutti i casi di violazione del copyright sulla piattaforma, in particolare se la violazione non viene rilevata dal titolare del copyright o se il contenuto in violazione non viene confrontato con il materiale di riferimento del titolare del copyright nel sistema di Content ID.

Nel complesso, Content ID è uno strumento utile per i proprietari di copyright per identificare e gestire i propri contenuti protetti da copyright su YouTube e ha portato a una riduzione del numero di video in violazione sulla piattaforma.

Tuttavia, è comunque importante che i creatori siano a conoscenza della legge sul copyright e ottengano l’autorizzazione prima di utilizzare o condividere materiale protetto da copyright sulla piattaforma.

La ​​motivazione “non a scopo di lucro” non è rilevante

Il motivo del profitto può essere rilevante nel contesto della legge sul diritto d’autore solo in determinate situazioni. La legge sul copyright è progettata per proteggere i diritti dei creatori di controllare come le loro opere vengono utilizzate e distribuite, ma riconosce anche alcune eccezioni a tali diritti nell’interesse della promozione della creatività e dell’innovazione.

Una di queste eccezioni è il fair use, che consente un uso limitato di materiale protetto da copyright senza l’autorizzazione del detentore del copyright per scopi quali critiche, commenti, notizie, insegnamento, borsa di studio o ricerca.

Nel determinare se un particolare uso di materiale protetto da copyright si qualifica come fair use, uno dei fattori che possono essere presi in considerazione è se l’uso è per scopi commerciali o senza scopo di lucro.

LEGGI ANCHE:  Zoom Meeting & YouTube - Il nuovo trend
How does the YouTube Conent ID works

In generale, è meno probabile che gli usi commerciali vengano considerati fair use, poiché è più probabile che danneggino il potenziale mercato del titolare del copyright per la propria opera. Tuttavia, la natura commerciale o senza scopo di lucro di un utilizzo è solo uno dei numerosi fattori che devono essere considerati e ogni caso viene valutato in base ai propri meriti.

In definitiva, la questione se un particolare utilizzo di materiale protetto da copyright sia legale ai sensi della legge sul copyright dipende da un complesso bilanciamento degli interessi del titolare del copyright, dell’utente e del pubblico.

Ottenere il permesso dal detentore del copyright

Ottenere l’autorizzazione dal detentore del copyright per utilizzare il proprio materiale protetto da copyright è un’opzione per l’utilizzo di tali contenuti su YouTube. Se desideri utilizzare materiale protetto da copyright di qualcun altro nel tuo video di YouTube, in genere devi ottenere l’autorizzazione dal detentore del copyright.

Ciò può comportare il contatto diretto con il detentore del copyright e la richiesta del permesso di utilizzare il proprio lavoro o l’ottenimento di una licenza da un’agenzia di licenza o un servizio che rappresenta il detentore del copyright.

Se utilizzi materiale protetto da copyright di qualcun altro senza autorizzazione, rischi di ricevere un avviso di violazione del copyright o un avviso di rimozione, che può comportare la rimozione del tuo video o la penalizzazione del tuo canale YouTube.

È importante rispettare sempre i diritti di proprietà intellettuale altrui e chiedere il permesso prima di utilizzare o condividere il lavoro protetto da copyright di qualcun altro.

The Content ID match

Comprensione della “Politica sull’uso corretto”

“Fair use” è una dottrina legale nella legge sul copyright che consente un uso limitato di materiale protetto da copyright senza il permesso del proprietario del copyright. La dottrina del fair use riconosce che alcuni tipi di utilizzo di materiale protetto da copyright, come critiche, commenti, notizie, insegnamento, borsa di studio o ricerca, sono nell’interesse pubblico e dovrebbero essere consentiti anche se sarebbero altrimenti considerati una violazione.

Nel determinare se un particolare utilizzo di materiale protetto da copyright è fair use, vengono generalmente considerati quattro fattori:

  • Lo scopo e il carattere dell’uso, incluso se l’uso è commerciale o senza scopo di lucro e se l’uso trasforma in qualche modo l’opera originale.
  • La natura dell’opera protetta da copyright, incluso se l’opera è fattuale o creativa.
  • La quantità e la sostanzialità della porzione utilizzata in relazione all’opera protetta nel suo complesso.
  • L’effetto dell’uso sul mercato potenziale o sul valore dell’opera protetta da copyright.

Nessun fattore è determinante e la determinazione del fatto che un particolare uso sia fair use dipende dai fatti specifici di ciascun caso.

È importante notare che il fair use è una difesa contro la violazione del copyright e non un diritto garantito.

LEGGI ANCHE:  25 statistiche di YouTube sorprendenti: Edizione 2021
The takedown notice

Se qualcuno utilizza materiale protetto da copyright senza autorizzazione e viene citato in giudizio per violazione, può affermare che il suo utilizzo è un uso corretto. Tuttavia, la decisione finale sul fatto che un particolare uso sia fair use viene presa da un tribunale e può essere influenzata da una varietà di fattori.

Come presentare ricorso contro un avvertimento sul copyright di YouTube

Se ritieni che un avvertimento sul copyright contro il tuo video di YouTube sia stato emesso per errore o che il tuo utilizzo del materiale protetto da copyright sia considerato fair use, puoi fare ricorso contro l’avvertimento procedendo nel seguente modo:

  • Accedi a YouTube e vai a Gestione video.
  • Individua il video che ha ricevuto l’avvertimento sul copyright e fai clic su “Note sul copyright”.
  • Fai clic su “Visualizza informazioni sul copyright” accanto al reclamo per violazione del copyright.
  • Fai clic su “Invia una contestazione” e seleziona l’opzione che meglio descrive la tua situazione.
  • Compila il modulo di contestazione, fornendo informazioni dettagliate sul motivo per cui ritieni che l’avvertimento sia stato effettuato per errore o sul motivo per cui il tuo utilizzo del materiale protetto da copyright si qualifica come fair use.
  • Invia il modulo di contestazione.

Una volta inviato il modulo di contestazione, il ricorrente per violazione del copyright avrà 10-14 giorni per rispondere alla contestazione.

Se non ottieni risposta o se concordano che l’avvertimento è stato fatto per errore, l’avvertimento verrà rimosso dal tuo video.

Se non sono d’accordo, la tua contestazione verrà esaminata da YouTube, che prenderà una decisione finale sulla validità dell’avvertimento.

The _non for profit_ motive is not relevant

È importante notare che presentare una falsa contestazione può avere conseguenze, inclusa la chiusura del tuo account YouTube. Assicurati di aprire una contestazione solo se hai un motivo legittimo per farlo.

Quanto dura una protezione del copyright?

Contrariamente alle credenze popolari, la protezione del copyright non è per sempre. La durata della protezione del copyright varia a seconda del paese e del tipo di opera.

Negli Stati Uniti, ad esempio, la protezione del diritto d’autore generalmente dura per la vita dell’autore più 70 anni. Per opere realizzate su commissione, opere anonime o pseudonime o opere create prima del 1978, la durata della protezione del diritto d’autore può essere diversa.

Dopo la scadenza del termine del copyright, l’opera diventa di dominio pubblico e può essere utilizzata, copiata e distribuita liberamente senza l’autorizzazione del proprietario del copyright originale. In alcuni casi, la durata del diritto d’autore può essere estesa, ma ciò avviene di solito caso per caso e per motivi specifici, ad esempio a vantaggio degli eredi dell’autore o per promuovere il patrimonio culturale.

È importante notare che paesi diversi possono avere leggi sul copyright e termini di protezione diversi, quindi la durata del copyright può variare a seconda della locazione dell’opera e dell’autore.

Lascia un commento

Your email address will not be published.