Come trovare idee per il tuo blog da YouTube

Sia che abbiate un blog già esistente, o che ne abbiate appena avviato uno, dovete avere un piano solido per la creazione di contenuti. Fortunatamente, ci sono diversi modi per trovare idee per i post del blog e tra questi ci sono anche quelli che si possono ricavare da YouTube. Se utilizzate queste strategie, sarete in grado di generare idee per i contenuti in modo abbastanza facile e veloce.

Ottenere idee dai canali YouTube dei vostri concorrenti

Ricavare idee per i post dei blog dai canali YouTube dei vostri concorrenti è un modo eccellente per generare contenuti che abbiano una certa risonanza sul vostro pubblico. I vostri concorrenti potrebbero aver già investito molto tempo ed energie nel loro canale.

Analizzando i loro video, potete farvi un’idea più precisa di quali argomenti interessano al vostro pubblico. Potete quindi utilizzare queste informazioni per scrivere un ottimo post sul blog.

Se siete recensori di marchi, potreste voler testare diversi prodotti di un marchio. Potete anche dare un’occhiata alle vostre statistiche di visualizzazione per vedere quali tipi di argomenti sono popolari tra il vostro pubblico. Potreste trovare aree di interesse che non avete ancora esplorato.

Utilizzate le analisi di YouTube

Realizzare un video su YouTube per la vostra azienda è uno dei modi più semplici per trasmettere il vostro messaggio ai potenziali clienti. Anche se YouTube potrebbe non essere il primo posto in cui si pensa di cercare idee per i post del blog, è un’ottima fonte di contenuti per il vostro sito web.

Utilizzate le analisi di YouTube

Il trucco sta nell’individuare quelli buoni da quelli cattivi. L’utilizzo di una raccolta curata di video è un ottimo modo per assicurarsi di utilizzare YouTube al massimo delle sue potenzialità. Questo è particolarmente vero se si considera che i contenuti che si pubblicano sono probabilmente rilevanti per il proprio pubblico di riferimento.

Fortunatamente, l’ampia analisi di YouTube analytics può aiutarvi a determinare quali tra i molti video presenti sul vostro canale sono destinati a una posizione privilegiata.

Non solo potete vedere quante persone hanno visualizzato ogni video, ma potete anche vedere quali contenuti hanno ottenuto risultati migliori rispetto alla concorrenza.

Chiedete ai vostri clienti

Creare un post efficace per il blog può essere un compito scoraggiante. Fortunatamente, Internet mette a disposizione una serie di ottimi strumenti. Ma come si fa a trovare una buona idea che risuoni con il vostro pubblico? Fortunatamente, YouTube è una miniera d’oro di idee per i contenuti. Potete chiedere ai vostri clienti idee per i post del blog su YouTube e raccogliere i frutti dei loro suggerimenti.

LEGGI ANCHE:  YouTube cambia, e rimuove i links dagli Short

Il primo passo è capire che tipo di contenuto state cercando. Se siete interessati ad aumentare le vendite, dovrete per esmpio cercare recensioni di prodotti e video di testimonianze. Se invece siete interessati ad aumentare il traffico e il SEO, dovrete cercare contenuti sempreverdi. In questo modo sarà più facile creare un post efficace.

idee per articoli blog

Monitorando i social

L’utilizzo di strumenti di “social listening” è un ottimo modo per monitorare le conversazioni online e identificare i temi caldi del vostro settore. Può anche aiutarvi a costruire un rapporto più forte con il vostro pubblico. L’ascolto sociale può aiutarvi a identificare i problemi del vostro settore e a trovare nuove opportunità di crescita.

Gli strumenti di social listening consentono di analizzare le conversazioni su tutte le principali piattaforme sociali.

Potete usare questi strumenti per tenere traccia delle menzioni del marchio, identificare le tendenze del settore e capire i punti dolenti dei clienti. L’ascolto sociale può anche aiutarvi a identificare potenziali clienti e ambasciatori del marchio.

Uno strumento di social listening può aiutarvi a determinare il modo migliore per rispondere ai commenti negativi e creare un’immagine positiva del marchio. Potete anche utilizzare il social listening per monitorare blog, siti web e social media. Potete anche utilizzare questi strumenti per trovare opportunità per nuove campagne di vendita e di marketing. Il social listening può anche aiutarvi a imparare dai vostri concorrenti e dai loro errori.

Monitorando i social

Il monitoraggio sociale è un processo strategico che tiene traccia di campagne specifiche. Inoltre, monitora argomenti e parole chiave strategici. Può aiutarvi a identificare le lacune della vostra offerta, a scoprire nuove opportunità e a comprendere il vostro pubblico.

Il social listening è una strategia a lungo termine che richiede tempo per dare i suoi frutti. È importante scegliere uno strumento che soddisfi gli obiettivi della vostra organizzazione.

Ispiratevi ai commenti dei vostri spettatori

Creare un video su YouTube può essere un’esperienza divertente e gratificante. Ma è anche un ottimo momento per fare un passo indietro e considerare il quadro generale. Non si tratta solo di creare contenuti, ma anche di trovare il modo di sfruttare i contenuti già creati. Per esempio, se avete realizzato un video su un particolare prodotto, potreste usarlo come caso di studio per creare un video unboxing.

LEGGI ANCHE:  YouTube Music sta per svelare il suo asso nella manica con la strepitosa modalità offline!

Allo stesso modo, potreste usarlo per evidenziare i pro e i contro di quel prodotto. Potreste anche usarlo per condividere il modo in cui quel prodotto si inserisce nella strategia generale del vostro marchio. O magari usarlo per promuovere un omaggio.

A seconda dei vostri obiettivi, è probabile che possiate sfruttare il vostro pubblico esistente su YouTube in diversi modi per poi indirizzare queste informazioni e idee per creare una lista di agomenti candidati per i vostri futuri articoli blog.

Uno dei modi migliori per farlo è sfogliare i commenti del pubblico esistente. Non solo è divertente, ma è anche un ottimo modo per raccogliere idee per i contenuti dai vostri follower o da quelli dei vostri competitori.

Ispiratevi ai commenti dei vostri spettatori

Potete anche prendere spunto dalla comunità di YouTube e utilizzare le vostre nuove conoscenze per migliorare i vostri contenuti sia per il vostro canale YouTube che per il vostro blog. Ad esempio, potreste usare i dati per capire se un particolare tipo di contenuto è ricettivo o meno al vostro marchio di contenuti che potrebbero essere “stravaganti” e magari non percepiti a pieno da un vasto pubblico.

I commenti possono fornirvi molte informazioni su ciò che il vostro pubblico vuole vedere. Inoltre, possono aiutarvi a determinare l’efficacia delle vostre idee.

Se i commenti sono positivi, si può pensare di aggiungere altri video sull’argomento e di conseguenza dare il via anche ad una serie di post per il vostro blog. È anche possibile ottenere idee dagli abbonati chiedendo loro cosa vorrebbero vedere. Potete poi trasformare queste idee in sondaggi.

Sfruttando la ricerca predittiva

L’utilizzo di uno strumento di ricerca predittiva come Keyword Explorer di TubeBuddy può essere un modo efficiente ed efficace per trovare nuove idee per i post del blog. Lo strumento identifica le parole chiave correlate e consente di vedere cosa è caldo e cosa no. È anche possibile utilizzare la sua estensione per Chrome per trovare i tag e le parole chiave più popolari.

Sfruttando la ricerca predittiva

L’uso più comune della ricerca predittiva è quello del content marketing, ma ha anche un ruolo nella SEO. Ad esempio, un noto marchio di biciclette con sede nel Regno Unito ha utilizzato questo strumento per generare contenuti pertinenti per il proprio sito web avendo un enorme successo.

Uno strumento di ricerca predittiva è anche un buon modo per risparmiare tempo e fatica durante le ricerche. Il trucco è trovare quello più adatto alle proprie esigenze.

LEGGI ANCHE:  YouTube: guadagni Q1 del 2024 in forte crescita

Ad esempio, se state cercando di trovare la migliore idea per un blog di moda, non vorrete affidarvi a un elenco di prodotti. È preferibile trovare un modo per creare un elenco di parole chiave da utilizzare nella propria strategia SEO.

Una delle caratteristiche più utili del Keyword Explorer di TubeBuddy è la capacità di suggerire frasi di parole chiave a coda lunga. Ad esempio, se digitate “rossetto” nella casella di ricerca, lo strumento scoprirà che in realtà siete più interessati a “fati relativi ai rossetti”.

Lo strumento offre anche un elenco dei rossetti più popolari nel Paese, che può essere utile se si cerca di rivolgersi a un pubblico vasto e si vuole introdurre un nuovo prodotto.

Vedere cosa è di tendenza

Utilizzare YouTube per trovare idee per i post del blog è un ottimo modo per trovare argomenti nuovi, rilevanti e “freschi” per il vostro blog. YouTube è uno dei siti web più popolari al mondo e milioni di persone vi trascorrono molto tempo. Se volete generare contenuti freschi, dovete cercare argomenti che interessino il vostro pubblico.

Vedere cosa è di tendenza via YouTube trends

YouTube dispone di una funzione di ricerca predittiva che mostra gli argomenti più popolari sul sito. In questo modo è facile trovare gli argomenti di tendenza. Inoltre, YouTube dispone di una pagina Trending che viene aggiornata ogni quindici minuti. Mostra le categorie, i video e i short di YouTube di tendenza. È anche possibile vedere quante visualizzazioni hanno avuto i video e la loro età.

Buzzsumo è un altro ottimo strumento da utilizzare per trovare gli argomenti di tendenza su YouTube. Questa piattaforma mostra i video di maggiore tendenza e i punti di vista opposti. È anche possibile scoprire quali parole chiave vengono utilizzate per cercare i video su YouTube.

In conclusione

È molto più sensato utilizzare YouTube come motore di ricerca per nuove idee per i post del blog, una volta che si smette di considerarlo solo come una piattaforma video.

Funziona come un’enorme directory di contenuti su ogni argomento immaginabile, simile a Google. Ma a differenza di Google, la maggior parte di questi contenuti è destinata a coinvolgere gli utenti; le descrizioni dei prodotti e le pagine delle categorie non sono sovraccariche nei risultati di ricerca.

Per questo motivo, è una vera e propria miniera d’oro per i marketer che cercano le idee necessarie per produrre contenuti di alto livello.

Lascia un commento

Your email address will not be published.