La Ballinger & YouTube: “Scandaloso” Ritorno

La YouTuber Colleen Ballinger ha pubblicato i suoi primi nuovi video dopo essere stata accusata a giugno di aver avuto conversazioni inappropriate online e interazioni inadeguate sul palco con fan minorenni. Intitolato “Fall vlog”, è il primo video di Ballinger da giugno, quando ha risposto alla controversia tramite una canzone in un video di 10 minuti che non è stato ben accolto dai suoi spettatori.

“Mi sono state fatte delle accuse piuttosto gravi ed ero arrabbiata”, dice. “Avrei dovuto gestire quella situazione con maturità ed empatia, ma invece ho lasciato che il mio ego prendesse il sopravvento, e sono davvero delusa da me stessa”.

Ballinger è nota per il suo personaggio Miranda Sings, una parodia di un’attrice teatrale troppo sicura di sé che pensa di saper cantare ma non ne è capace. Ha tre canali YouTube: il principale, dove posta video su di sé, sulla sua famiglia e sulla sua vita, con oltre 8,41 milioni di iscritti; uno per Miranda Sings, con oltre 10,6 milioni di iscritti; e il suo canale vlog, dove ha pubblicato questi nuovi video, che ha accumulato oltre 3,42 milioni di iscritti.

LEGGI ANCHE:  YouTube cambia, e rimuove i links dagli Short
controversie della La YouTuber Colleen Ballinger

Comportamenti scorretti

Le accuse di comportamento inappropriato sono iniziate nel 2020, quando un YouTuber di nome Adam McIntyre ha realizzato un video sulla sua esperienza con Ballinger. Nel suo video, ha detto di aver ideato idee di contenuti per lei e di non essere stato pagato. Tra le altre cose, ha detto che lei e il suo migliore amico, Kory DeSoto, gli hanno inviato lingerie quando aveva 13 anni.

Lei in seguito si è scusata con lui su Twitter e ha realizzato un video per affrontare la situazione. All’inizio di giugno 2023, un YouTuber di nome KodeeRants ha pubblicato un video parlando della sua esperienza con Ballinger e questo è diventato il catalizzatore perché altri parlassero e raccontassero delle loro interazioni con lei.

Altri artisti si distanziano

A luglio, Trisha Paytas ha detto che il podcast che conduceva con Ballinger stava terminando dopo che Johnny Silvestri, un fan che ha parlato con TIME delle sue esperienze, ha detto che Ballinger gli aveva inviato foto e video dalla pagina OnlyFans di Paytas e aveva organizzato “feste di visione” del suo contenuto, che dovrebbe essere accessibile solo agli abbonati di 18 anni o più.

LEGGI ANCHE:  YouTube VR su Meta Quest, ora in 8K!

“Mi vergogno per i fan a cui ha inviato quei messaggi”, ha detto Paytas in un video pubblicato il 3 luglio, aggiungendo che aveva finito di parlare della situazione. “Questo non avrebbe mai dovuto succedere. E, ancora una volta, ciò danneggia realmente i lavoratori del sesso nel complesso: questo è là fuori e sembra che siamo dei deviati perché viene usato in questo modo”.

Dice di sentirsi in colpa

Nel primo nuovo video, pubblicato il 18 novembre, Ballinger ha detto: “Nei 15 anni della mia carriera, ci sono stati momenti in cui sono stata immatura e inappropriata con parte del mio umorismo. Ci sono stati momenti in cui non ho riflettuto abbastanza su alcune delle mie interazioni con i fan, e a causa di quel comportamento, le persone sono rimaste ferite”.

Ballinger ha detto di sentirsi “terribile” per aver ferito le persone e che non è mai stata sua intenzione. Ha concluso la parte formale delle scuse dicendo di aver preso del tempo per concentrarsi su se stessa e sulla sua famiglia.

Ballinger ha poi fornito un aggiornamento su cosa ha fatto da giugno, dicendo di aver trascorso la maggior parte del tempo in terapia. Il resto del video è un vlog più tradizionale, in cui Ballinger fa cose in casa, parla del suo pollaio e si rivolge ai suoi fan. E domenica, Ballinger ha seguito con un secondo post sul vlog intitolato “Cosa ho fatto”.

LEGGI ANCHE:  25 statistiche di YouTube sorprendenti: Edizione 2021

La reazione è stata in gran parte positiva, con molte risposte nella sezione commenti che dicevano: “Siamo così felici che tu sia tornata!” e “Ci sei mancata!” Ma un numero crescente di critici si sta esprimendo sul video, sia dentro che fuori dalla sezione commenti.

La reazione di McIntyre

In un video di reazione al post di Ballinger, McIntyre lo ha definito “uno schiaffo in faccia”, dicendo che era solo una mossa tattica da parte di Ballinger perché se non avesse pubblicato un nuovo video entro sei mesi dall’ultimo, il suo canale sarebbe stato demonetizzato. Secondo le linee guida di monetizzazione di YouTube, la piattaforma si riserva il diritto di demonetizzare un canale se è inattivo per sei mesi o più.

Articolo originale pubblicato su TIME

Lascia un commento

Your email address will not be published.