Le migliori pratiche per creare una video lista

Molte persone considerano i video delle liste come forme di informazione “economiche” e “semplici” da consumare. Il marketing di affiliazione è uno degli usi più comuni. Tuttavia, è necessario assicurarsi che siano di valore per il pubblico e, a tal fine, ecco alcune raccomandazioni.

Elenco di suggerimenti

  1. Mettere a disposizione l’elenco tempestivamente
  2. Includere un elenco di elementi nella descrizione
  3. Inserire i timestamp nella descrizione
  4. Aggiungi indicatori chiaramente visibili in ogni singola scena del suggerimento
  5. Evitare di rendere l’elenco più lungo del necessario
  6. Approfondire questo punto in un post del blog correlato
  7. Scrivere il video script
  8. Concludete rivedendo i punti salienti del vostro elenco

1-Mettere a disposizione l’elenco tempestivamente

Mostrate l’elenco all’inizio del video.

Capita spesso di imbatterci in molti video, libri, giochi e altri media che iniziano con la frase “In questo video vi offrirò 8 consigli”. Tuttavia, non siamo sempre del tutto sicuri di voler continuare a seguirli.

Se sapessimo cosa c’è nel vostro elenco, potremo decidere se rimanere o meno.

Se le informazioni contenute nell’elenco non richiedono un video per essere spiegate, il valore aggiunto è insufficiente.

Questo obiettivo può essere raggiunto in diversi modi, a seconda degli articoli presenti nell’elenco:

Includere un elenco di elementi nella descrizione

Se state vendendo un bene fisico, come un libro o un gioco, dovreste esporre una grande quantità dell’articolo. Consiglio comico gratuito: rovesciate la pila per far sembrare che abbia un peso elevato.

Alcuni non vogliono farlo perché hanno paura di dare via tutto ciò che ha valore nei primi cinque secondi e di perdere così spettatori. Altri non vogliono farlo perché è divertente.

Dipende anche dal motivo per cui si realizzano i video; lo scopo di questi suggerimenti è fornire allo spettatore il massimo beneficio possibile, che a sua volta dovrebbe tradursi in un aumento del numero di visualizzazioni e di abbonati.

E nel caso in cui lo facciate, questo vi permette di fare la vostra introduzione rimanendo concentrati sul video dell’elenco.

2-Includere un elenco di elementi nella descrizione

Non nascondete la vostra lista. Includerla nella descrizione dà agli utenti la possibilità di auto-filtrare.

Quando cerchiamo di decidere se guardare o meno un video di un elenco, leggiamo quasi sicuramente prima la descrizione del video. A meno che la descrizione di un video di un elenco non ci dica esattamente cosa tratterà, non guarderemo quasi mai questo tipo di video.

Poiché è probabile che il vostro elenco contenga molte parole chiave pertinenti, il loro utilizzo non solo fornisce un approccio semplice per produrre una descrizione solida, ma facilita anche la comparsa nei risultati di ricerca organici.

Quindi, non nascondete mai il vostro elenco, ma fette si che sia ben visibile.

3-Inserire i timestamp nella descrizione

Inserire i timestamp nella descrizione

Dedicate un po’ di tempo in più alla creazione della descrizione del video che state caricando su YouTube per aggiungere i timestamp in modo che gli spettatori possano navigare rapidamente verso momenti specifici del filmato.

LEGGI ANCHE:  Come Ripristinare un Canale YouTube che è stato Chiuso

Anche in questo caso, si tratta di un valore aggiunto per lo spettatore e, chissà, YouTube potrebbe assegnare più punti all’algoritmo per l’utilizzo di questa funzionalità.

L’aspetto più importante, tuttavia, è che dovete fare in modo che i visitatori possano trarre il massimo valore dal vostro materiale.

4-Aggiungere indicatori chiaramente visibili in ogni singola scena del suggerimento

Ci saranno persone che sceglieranno di non leggere la descrizione. Navigheranno attraverso la timeline per individuare i suggerimenti.

Se rendete evidente il cambio di scena, sarà più facile per loro riconoscere quando è il momento di smettere. Se volete fare in modo che appaia nella timeline per i video più lunghi, probabilmente dovrete fare in modo che la durata sia compresa tra i dieci e i quindici secondi.

5-Evitare di rendere l’elenco più lungo del necessario

Non aggiungete altri nomi all’elenco per avere un “buon” totale. Assicuratevi di avere il minimo indispensabile. Eliminate dall’elenco gli elementi che non vi appartengono, quindi aggiungete i rimanenti al vostro blog di supporto.

È possibile che le persone che lavorano negli “alti vertici” vi dicano che 10 è meglio di 11, e che di più è ancora meglio.

Non date retta. Riducete la lunghezza dell’elenco allo stretto necessario.

Concentratevi sul valore aggiunto e aggiungete solo il numero necessario, ma non di più.

Approfondire questo punto in un post del blog correlato

6-Approfondire questo punto in un post del blog correlato

Dovreste approfondire l’elenco in un post sul blog e inserire un link nella descrizione del video.

È fantastico che molte persone utilizzino gli elenchi per i loro link di affiliazione, ma dovete essere consapevoli che così facendo potreste violare le regole e le condizioni di YouTube.

Alcuni riescono a farla franca, altri no. Voi volete correre il rischio.

Potete ridurre la probabilità che accada qualcosa di negativo scrivendo un post sul blog che contenga gli elementi dell’elenco, e potete usare quel post per approfondire le idee presentate nel video.

Tenete presente che se trascrivete il video, avrete quasi certamente il testo per il post sul blog, che vi permetterà di sfruttare i vantaggi del “content repurposing”, ovvero il riutilizzare il vostro contenuto.

7-Scrivere il video script

I video dell’elenco devono essere montati in modo molto accurato. Non si può dipendere dal montaggio per il successo dei video.

Dovete scrivere una sceneggiatura per assicurarvi che il rapporto tra contenuti promozionali interni ed esterni sia adeguato alle dimensioni e all’importanza dell’elenco che state fornendo.

Scrivetelo e assicuratevi di mantenerlo conciso.

8-Concludete rivedendo i punti salienti della vostra lista

Avete intenzione di fare il vostro discorso promozionale conclusivo. Dovete incoraggiare le persone a iscriversi al vostro canale e presentarvi brevemente al pubblico.

LEGGI ANCHE:  Come avviare un canale YouTube nel 2023

Riassumendo l’elenco alla fine del filmato, vi concedete il permesso di farlo in un momento opportuno della presentazione.

Tattiche extra

Esplorare l’elenco contenuto nella miniatura

Quando si tratta di una pila di libri o di giochi, questo compito è molto più semplice.

È possibile fare screenshot mentre si gioca. Quando si usano i libri, si devono impilare i dorsi o le copertine.

Ricordate che alcuni dei suggerimenti non saranno visibili, quindi le persone dovranno guardare il video per scoprire quali sono. Tuttavia, questa è un’idea semplice per una miniatura e ha il potenziale per fornire valore.

Avete una buona lista?

Verificate se il materiale che avete può essere organizzato in un elenco.

Troppi filmati etichettati come “liste” in realtà non lo sono affatto, ma si limitano a mettere insieme 10 punti elenco.

Tenete presente che scriverete un post riassuntivo, simile a questo, in cui potrete aggiungere ulteriori informazioni e nuovi elementi ogni volta che lo riterrete necessario.

Perché gli elenchi di video sono così popolari

Perché gli elenchi di video sono così popolari

Se vi state chiedendo perché le liste di video sono così popolari, probabilmente è perché i video sono facili da creare, da condividere e sono estremamente efficaci per il marketing. I video sono un ottimo strumento di marketing perché creano fiducia e facilitano la diffusione del messaggio.

Inoltre, consentono di condividere facilmente i vostri contenuti con il pubblico, il che aiuta a costruire relazioni con i clienti. Le liste di video sono anche un modo eccellente per attirare nuovi clienti. Quindi, iniziate a creare e condividere i vostri video oggi stesso!

I video sono un potente strumento di marketing

I video sono un modo eccellente per comunicare il messaggio del vostro marchio ai vostri clienti esistenti e potenziali nuovi clienti. Non è necessario essere esperti per realizzare un video. Ci sono molti modi per registrare e pubblicare video online.

Con gli strumenti online facilmente reperibili, sia gratuiti che con abbonamenti premium, potete pubblicare i vostri video su più piattaforme e raccogliere informazioni dai vostri spettatori.

Poi, potete utilizzare le analisi fornite per personalizzare i vostri video per ogni pubblico. Sia che vogliate coinvolgere i vostri spettatori faccia a faccia, sia che vogliate usare un semplice video per spiegare loro qualcosa, i video possono essere uno strumento efficace.

Sono facili da creare

Esistono diversi modi per creare un elenco di video. Sia che stiate creando un video per il vostro sito web, sia che stiate usando un video maker di terze parti, ci sono alcune cose che dovreste. Per prima cosa, dovreste avere una lista di riprese.

In questo modo, saprete esattamente cosa dovete riprendere. Inoltre, è utile disporre dell’attrezzatura adeguata. Per registrare i video si può utilizzare un servizio di video hosting come HubSpot Video Hosting, Vimeo o Loom. Una volta ottenuta la vostra lista di immagini, siete pronti per iniziare a creare i vostri video.

LEGGI ANCHE:  Quale tipo di canale YouTube dovrei iniziare?
I video sono facili da condividere

Sono facili da condividere

Uno dei motivi per cui gli elenchi di video sono così popolari è che sono semplici da creare e condividere. Le persone possono usare questi elenchi per guardare video a caso senza doverli cercare.

È sufficiente fare clic su un video per avviarne la riproduzione e YouTube caricherà automaticamente il video successivo dell’elenco. È un ottimo modo per scoprire nuovi canali e argomenti. È anche possibile condividerli con altri utenti sui social network.

Creano fiducia

Utilizzare i video per creare fiducia è un ottimo modo per coinvolgere i potenziali clienti. Fornendo valore, creerete fiducia nel marchio e li aiuterete a fare un acquisto consapevole.

Questa fiducia è fondamentale per la fase successiva del vostro marketing funnel, in cui dovrete continuare a fornire valore.

Sono ottimi per la formazione

Ci sono diversi motivi per cui gli elenchi di video sono utili per la formazione. Uno è che sono gratuiti! Ce ne sono centinaia tra cui scegliere e si possono cercare per materia o per livello di istruzione.

Inoltre, sono facilmente adattabili a più dispositivi e consentono di accedervi anche in viaggio. Inoltre, è possibile trovare idee su come utilizzare i video in classe e persino monitorare quanti studenti hanno completato un video.

Sono popolari nei settori di tendenza

Nel mondo di oggi, molte aziende hanno abbracciato il video come mezzo pubblicitario efficace. Tuttavia, è essenziale sapere come sfruttare al meglio questi video per aumentare la consapevolezza del marchio e la fedeltà dei clienti.

Il settore finanziario è un tema caldo per gli inserzionisti perché è in crescita in molti Paesi. Di conseguenza, le istituzioni finanziarie devono trovare modi nuovi e unici per entrare in contatto con i consumatori.

I metodi pubblicitari tradizionali non sono più efficaci come un tempo, perché le persone tendono a sentirsi intimidite dalle questioni finanziarie. Per questo motivo, devono assicurarsi che i clienti si fidino abbastanza da investire in loro.

Potete aggiungere la vostra call to action in qualsiasi punto dell’elenco dei video per consentire alle persone di intraprendere l’azione desiderata.

La call to action è la chiave per rendere efficace un video. Dovete creare una call to action che si inserisca nella vostra strategia di marketing complessiva.

Dovrebbe indirizzare gli spettatori a una pagina o a un sito web specifici. Una buona call to action sarà chiara e trasmetterà la vostra strategia e il vostro obiettivo principale. Ma attenzione, la call to action deve essere breve e facile da ricordare.

Lascia un commento

Your email address will not be published.