Nuove Regole YouTube: Monetizzazione Contenuti Sensuali

Una nuova prospettiva di monetizzazione per i video contenenti balli sensuali e scene di allattamento, consentirà di generare entrate pubblicitarie.

Cari Lettori di TuttoYouTube ben trovati! In questo articolo spiegheremo come attraverso le nuove norme di YouTube sarà possibile monetizzare attraverso entrate pubblicitarie condividendo video contenenti balli sensuali o scene di allattamento al seno.

Le nuove norme permetteranno ai creators di guadagnare entrate pubblicitarie da video che includono danze non sessualmente esplicite, come il twerking, e contenuti legati all‘allattamento al seno.

Limiteremo ancora la monetizzazione dei video di danza con riprese deliberate e ricorrenti su seno, glutei o genitali, abbigliamento minimale estremo e mosse sensuali che imitano atti sessuali, tra cui accarezzare i genitali di un partner di ballo in una danza“, ha detto Conor Kavanagh, responsabile delle politiche di monetizzazione di YouTube, in un video sulle modifiche alle norme che potrete visualizzare di seguito.

Per quanto riguarda i video sull’allattamento al seno, ora è possibile generare entrate pubblicitarie anche ‘dove è presente un bambino, anche con l’areola visibile’. In precedenza, la monetizzazione di tali contenuti era consentita solo se non era visibile alcuna areola. Inoltre, le miniature raffiguranti l’allattamento al seno, con particolare attenzione al seno senza areola visibile, possono ora guadagnare entrate pubblicitarie, secondo le nuove direttive di YouTube.

LEGGI ANCHE:  Download di video da YouTube su iPhone, iPad e Mac

“YouTube continuerà a limitare le entrate pubblicitarie sui contenuti sull‘allattamento al seno in cui non è presente un bambino“, ha affermato Conor Kavanagh.

YouTube apporta regolari aggiornamenti alle sue linee guida sui contenuti adatti agli inserzionisti, definendo quali contenuti sono eleggibili o meno per ricevere entrate pubblicitarie. Ad esempio, nel marzo 2022, la piattaforma ha annunciato che “A causa della guerra in Ucraina, i contenuti che sfruttano, respingono o condonano la guerra non sono idonei per la monetizzazione fino a nuovo avviso“.

Nel 2017, come parte degli sforzi di YouTube per diventare più sicuro per gli operatori di marketing, la piattaforma video ha iniziato a demonetizzare video e canali che violavano le linee guida per gli inserzionisti. Questo giro di vite, soprannominato “adpocalypse”, ha portato alcuni creatori a subire perdite significative di entrate pubblicitarie.

In conclusione, YouTube continua a evolversi attraverso aggiornamenti regolari delle sue politiche di monetizzazione, cercando di adattarsi ai cambiamenti nel panorama dei contenuti online. Le nuove direttive consentono ai creators di esplorare ulteriori possibilità di guadagno, pur mantenendo standard di appropriazione e sensibilità. In attesa di valutare l’impatto delle recenti modifiche, osserviamo con interesse come queste nuove direttive influenzeranno la creatività dei contenuti su YouTube e come i creator si adatteranno alle sfide di un ambiente in costante cambiamento. Continuate a seguirci per rimanere aggiornati sulle ultime tendenze e notizie su TuttoYouTube. A presto!

LEGGI ANCHE:  Il Governo Israeliano condivide video di civili uccisi, YouTube non li rimuove

Crediti: Per questo articolo ci siamo ispirati a un testo originale pubblicato su Variety.com

Lascia un commento

Your email address will not be published.