Nuove strategie di monetizzazione per gli utenti di YouTube

Il team di YouTube si è impegnato a fondo per migliorare e ampliare la portata del Programma partner di YouTube (YPP).

Gli aggiornamenti del Programma per i partner di YouTube (YPP) entreranno in vigore a partire dall’inizio del 2023 e consentiranno a un maggior numero di creatori di stringere partnership e offriranno loro ulteriori opzioni di guadagno con i short, come ad esempio la condivisione dei proventi degli annunci pubblicitari.

Qual è lo scoop?

Di seguito viene fornita una breve panoramica delle nuove funzionalità; tuttavia, è importante tenere presente che alcuni componenti debutteranno in alcune aree prima di altre.

Per saperne di più su ciascuna funzionalità aggiuntiva, fate clic su di essa e leggete di seguito per scoprire come stanno ampliando le soglie di idoneità:

Più opportunità per più creatori

Oggi YouTube offre agli artisti dieci diverse opportunità per monetizzare i propri video e canali sulla piattaforma. Con questo annuncio, non solo si ampliano i metodi di guadagno, ma si offrono anche limiti di ammissibilità variabili per YPP, al fine di renderlo accessibile a un numero ancora maggiore di produttori.

A partire dal prossimo anno, i creatori potranno aderire a YPP in due modi:

  1. Ottenendo 1.000 abbonati che abbiano visto un totale di 4.000 ore pubbliche valide nel corso dell’ultimo anno, oppure:
  2. Ottenendo 1.000 membri che hanno visto 10 milioni di ore pubbliche valide nel corso degli ultimi tre mesi.

YouTube Partner Program Eligibility

Oltre a quanto sopra, ora abbasseranno i requisiti di ammissibilità per i produttori del Programma Giovani Professionisti, consentendo loro di ricevere i Fan Funding ancora prima (come Super Ringraziamenti, Super Chat, Super Adesivi e iscrizioni al canale). I nuovi requisiti di ammissibilità per il Fan Funding si applicheranno a tutte le forme di materiale, compresi i video di lunga durata, i live stream e i short. Ulteriori informazioni in arrivo nel 2023!

SUGGERIMENTO: si tenga presente che i requisiti di ammissibilità attualmente in vigore per l’YPP non subiranno alcuna modifica nel prossimo futuro. Inoltre, le ore di visione valide per il pubblico maturate attraverso la visione di short all’interno del feed dei short non verranno conteggiate ai fini delle 4.000 ore di visione valide per il pubblico richieste.

Guadagnate con i vostri short su YouTube.

NOTA: I meccanismi di condivisione delle entrate già in vigore per altri formati di annunci e prodotti di finanziamento per i fan non subiranno alcuna modifica nel prossimo futuro.

  • Con i short è possibile qualificarsi per il programma YPP.
LEGGI ANCHE:  Come avviare un canale YouTube nel 2023

Come parte dell’annuncio, è stato stabilito un criterio di idoneità YPP per i creatori di short. I creatori potranno qualificarsi per il programma YPP a partire dalla prima parte del 2023 se avranno accumulato 1.000 abbonati e 10 milioni di visualizzazioni legittime di short pubblici nei 90 giorni precedenti.

Quando i partner vengono accettati nel programma, ottengono l’accesso a tutte le caratteristiche e i servizi che YPP ha da offrire, compresa la possibilità di inserire pubblicità nei filmati di lunga durata.

Tuttavia, è bene ricordare che le visualizzazioni pubbliche dei short nel Feed dei short non verranno conteggiate ai fini della soglia di ammissibilità delle 4.000 ore di visione pubblica. Questa è un’informazione importante da tenere a mente riguardo al criterio di eleggibilità.

Entrate pubblicitarie con i short

Inoltre, a partire dall’inizio del 2023, tutti i creatori nuovi ed esistenti che partecipano a YPP avranno diritto alla condivisione degli introiti sulle pubblicità visualizzate tra i video nel Feed di Shorts.

Ogni mese, i ricavi di questi spot saranno messi insieme e utilizzati per contribuire a pagare i costi delle licenze musicali e per fornire incentivi ai creatori di short.

Non importa se i creatori dei short utilizzano o meno la musica; la quota dei ricavi sarà comunque pari al 45% dell’importo totale distribuito ai produttori.

I ricavi saranno assegnati ai creatori in proporzione al numero di visualizzazioni che i loro short ricevono in ogni nazione.

Il Fondo per i short di YouTube sarà gradualmente eliminato e sostituito dalla condivisione dei proventi per i short quando sarà lanciato all’inizio del 2023. Prevediamo che la maggior parte dei beneficiari del Fondo per i short guadagnerà di più grazie a questo nuovo approccio.

Oltre ad altri flussi di entrate, come le pubblicità sui video di lunga durata, il Fan Funding e le vendite di merchandising, la condivisione delle entrate sui short è un altro modo per i creatori di generare denaro su YouTube. Altri flussi di entrate includono:

Super Grazie su Shorts

Ancora prima, a partire dall’autunno del 2022, YouTube renderà disponibile Super Grazie su Shorts per un numero selezionato di creatori. La loro intenzione è di aumentare l’accesso nella prima metà del 2023. Allo stesso tempo, nell’ambito dell’iniziativa YouTube BrandConnect, avvieranno il processo di collegamento tra gli sponsor e i produttori di short.

LEGGI ANCHE:  Uomo Spara ad uno YouTuber: Assolto!

YouTube Super Grazie

Domande Frequenti


Quando si parla di monetizzazione, le restrizioni di YouTube relative agli annunci pubblicitari saranno ancora in vigore?

Sì! Per quanto riguarda gli annunci e la monetizzazione, i short di YouTube saranno soggetti agli stessi requisiti di contenuto adatti agli inserzionisti e ad altre norme di monetizzazione a livello di canale. Tenete d’occhio le informazioni specifiche su ciò che sarà richiesto nel 2023.

Se sono già un creatore di short e rispondo ai requisiti di idoneità, sarò incluso automaticamente nel Programma giovani produttori?

Purtroppo non diventerete immediatamente un partner di YouTube senza aver intrapreso alcuna azione.

Se il vostro canale soddisfa la soglia di idoneità e rispetta tutte le linee guida applicabili, a partire dalla prima parte del 2023, avrete la possibilità di richiedere l’adesione al programma attraverso la scheda Monetizzazione di YouTube Studio. Se il vostro canale non soddisfa la soglia di idoneità, non avrete questa possibilità. Politiche di monetizzazione dei canali YouTube.

Se sono già iscritto allo YPP e ho dei short, questi inizieranno a generare entrate da soli?

No, non è questo il caso. Dopo aver firmato l’accordo appropriato, si avrà diritto a partecipare alle entrate pubblicitarie come indicato sopra se si sta attualmente monetizzando e il proprio canale contiene dei short. Questo vale anche se non avete ancora caricato alcun short.

guadagnare con youtube shorts

Usando la musica per generare entrate dai contenuti

NOTA: al momento del lancio, Creator Music sarà accessibile agli utenti esclusivamente negli Stati Uniti. Tenete d’occhio le informazioni future sul proseguimento dell’espansione nel 2023.

Verso la fine di quest’anno, i produttori YPP degli Stati Uniti avranno accesso a Creator Music, un catalogo vasto e in espansione di brani che gli artisti possono utilizzare nei loro video di lunga durata senza rinunciare a potenziali entrate.

Creator Music offre ai produttori di contenuti una nuova opportunità di monetizzare i loro video utilizzando musica su licenza, fornendo al contempo ai musicisti e ai titolari dei diritti musicali un nuovo flusso di entrate su YouTube.

Utilizzando i brani forniti da Creator Music

È possibile cercare i brani preferiti, ascoltarne le anteprime e scaricarli dalla sezione Creator Music di YouTube Studio. Accanto a ciascun brano è possibile visualizzare una o più delle seguenti opzioni di utilizzo:

  1. Acquista una licenza: Pagare un costo anticipato per utilizzare la musica e guadagnare la stessa quota di ricavi che si applica al proprio materiale quando non contiene musica. Questa opzione è disponibile per i creatori di contenuti che desiderano utilizzare la musica.
  2. Quota di guadagno: Dividere i profitti del video con l’artista della canzone e con gli altri titolari dei diritti musicali ad essa collegati.
LEGGI ANCHE:  Lumma Stealer, attacco Hacker ai canali YouTube

CONSIGLIO: Le opzioni di utilizzo disponibili possono variare da brano a brano. Tenete conto che anche oggi è possibile imbattersi in brani musicali che non sono aperti alla concessione di licenze o alla condivisione dei proventi.

Il video potrebbe ricevere una valutazione di qualità inferiore se si decide di utilizzare uno di questi brani. Richiesta dell’ID del contenuto o un diritto d’autore.

Domande Frequenti


Quali sono i motivi per cui l’accesso a Creator Music è limitato agli utenti degli Stati Uniti?

Prima di rendere Creator Music disponibile a tutti, lo stanno testando con un pubblico più limitato, in modo da poter identificare più facilmente le aree che necessitano di miglioramenti e implementare tali modifiche in modo tempestivo.

Quali sono le ripercussioni se utilizzo un brano musicale di Creator Music senza aver prima acquistato la relativa licenza?

Anche se non acquistate subito una licenza, potreste essere in grado di partecipare al revenue sharing per alcuni tipi di materiale.

Questo vi dà l’opportunità di dividere i profitti del video con l’artista del brano e con qualsiasi altro detentore di diritti musicali coinvolto. All’interno di Creator Music, avrete la possibilità di verificare se un brano è qualificato per il revenue sharing.

Nel caso in cui si scelga di non acquistare una licenza per un brano che non è qualificato per la condivisione dei proventi, si corre il rischio di vedersi presentare una richiesta di Content ID o di rimozione del copyright contro il proprio video.

Al momento del lancio, nel corso dell’anno, forniremo dettagli completi sul funzionamento di questo sistema.

In questo video è possibile trovare ulteriori informazioni.

Lascia un commento

Your email address will not be published.