Quanto guadagnano gli YouTuber e come? Esempi di YouTube milionari

YouTube è la nuova televisione e gli YouTuber sono le nuove celebrità. Quanto guadagnano davvero? Alcuni YouTuber guadagnano una fortuna.

I Re Mida di YouTube

YouTube ha più di due miliardi di utenti che accedono ogni mese e questo numero continua a crescere. È il secondo sito web più visitato al mondo dopo Google e ogni giorno viene guardato più di un miliardo di ore di video.

Quindi quanto guadagnano gli YouTuber dai loro contenuti? Secondo Forbes, Ryan Kaji è stato lo YouTuber più redditizio nel 2020, guadagnando circa 29,5 milioni di dollari.

CanaleVisualizzazioniIscrittiGuadagni
Ryan Kaji12,2 miliardi41,7 milioni29,5 milioni
Mr Beast3 miliardi47,8 milioni24 milioni
Dude Perfect2,77 miliardi57,5 milioni23 milioni
Rhett e Link1,9 miliardi41,8 milioni20 milioni
Markiplier3,1 miliardi27,8 milioni19,5 milioni

Gli utenti di YouTube guadagnano da cinque principali flussi di entrate:

1 – Pubblicità

Quelle pubblicità irritanti che fanno da cornice e talvolta si intromettono nei tuoi video preferiti? Il proprietario del canale ottiene il 55% delle entrate generate proprio da loro. A quanto equivale questa percentuale dipende enormemente dal nazione in cui si opera prevalentemente e dal pubblico. Ad esempio, un importante posizionamento aziendale in un paese ad alto traffico come gli Stati Uniti o il Regno Unito vale più di un annuncio per piccole imprese in Argentina.

LEGGI ANCHE:  YouTube ha implementato un nuovo modo per far guadagnare i creators!
Il classico formato pubblicitario da cui gli YouTuber guadagno (chiamato inStream Ad)

2 – Link di affiliazione

Se i tuoi video presentano prodotti, puoi guadagnare denaro inviando i tuoi spettatori ad acquistarli su Amazon, ebay o qualsiasi altro negozio. Unisciti ad una rete di affiliazione e ricevi una commissione dalle vendite che vengono realizzate tramite il tuo canale. Di solito è una percentuale del prezzo di vendita, quindi gli articoli costosi porteranno maggiori guadagni di affiliazione.

3 – Sponsorizzazioni

Gli YouTuber tendono ad essere popolari tra il pubblico più giovane, quello che è difficile da raggiungere con i mass media come la radio e la televisione. Quindi le grandi aziende che cercano di attirare l’attenzione dei giovani si rivolgono spesso agli influencer di YouTube. Se stai facendo accordi di sponsorizzazione, devi dichiarare correttamente i tuoi interessi commerciali, anche selezionando la casella “include promozioni a pagamento” prima di pubblicare contenuti che pubblicizzano un prodotto o servizio.

L’opzione per spuntare le promozioni a pagamento, disponibile nelle impostazioni avanzate del video (YouTube Studio)

4 – Merce

Dopo aver creato un seguito importante, puoi iniziare a vendere merce: t-shirt, cappellini, tazze e così via. Molti creator utilizzano il drop shipping in modo da poter vendere la loro merce tramite un negozio online e chiedere a qualcun altro di evadere gli ordini. Tutto quello che gli YouTuber devono fare è promuovere i progetti dei prodotti da vendere.

5 – Donazioni e contenuti a pagamento

Se hai una profonda connessione con i tuoi follower, che sono davvero appassionati dei tuoi contenuti, potrebbero essere persuasi a sponsorizzarti o a pagare un abbonamento per contenuti aggiuntivi. Molto utilizzato su YouTube, in tal senso, è Patreon, che consente di ricevere donazioni mensili in cambio di perk o contenuti esclusivi per chi decide di supportare il canale.

LEGGI ANCHE:  Nuove strategie di monetizzazione per gli utenti di YouTube

Non è però facile fare tanti soldi su YouTube

I guadagni possono essere allettanti, ma è importante ricordare che gli YouTuber milionari sono l’eccezione piuttosto che la regola. Non sottovalutare quanto duro lavoro e fortuna siano necessari per creare un così vasto pubblico. Anche se inizi a guadagnare somme decenti dal tuo canale YouTube, non c’è motivo di presumere che questo aumenterà nel tempo o che l’attuale modello di guadagni di YouTube continuerà invariato.

Il vlogging e lo streaming

Esistono modi migliori per aumentare i tuoi potenziali guadagni. Sì, si possono intascare somme enormi dal vlogging o dallo streaming, ma nella maggior parte dei casi guadagnerai di più all’ora facendo un lavoro con salario minimo. Uno dei modi migliori per aumentare i tuoi potenziali guadagni è ottenere una laurea. In media i laureati guadagnano molto di più rispetto ai non laureati.

C’è comunque un’altra via…

Lo YouTubing e lo streaming sono redditizi per pochi eletti in questo momento, ma non c’è alcuna garanzia che continueranno ad essere una macchina da soldi. Investire tempo e denaro in esso è una scommessa.

Investire il tuo tempo nello studio è molto più probabile che migliori le tue prospettive di carriera e potenziali guadagni.

Lascia un commento

Your email address will not be published.