YouTube, come rendere privato il tuo canale

In questa semplice guida passo passo, potrai apprendere come rendere privato il tuo canale.

Se stai cercando di diventare un creator di contenuti di YouTube, caro lettore sei nel posto giusto!

Se hai già un canale YouTube o ne vuoi aprire uno nuovo, devi assolutamente leggere questo articolo.

Troverai nuove informazioni che ti permetteranno di ottimizzare il tuo canale, selezionando il tipo di pubblico o effettuando una strategia di monetizzazione che prevede la fornitura di contenuti esclusivi a seguito di abbonamento. Buona Lettura!

Di base, i canali su YouTube sono accessibili al pubblico, il che significa che chiunque può visualizzarli e YouTube potrebbe suggerirli ad altri spettatori nei loro feed.

Tuttavia, è possibile mantenere i tuoi contenuti su YouTube nascosti se non desideri che altri vi accedano. In realtà, YouTube rende questo processo abbastanza semplice.

In questo articolo, spiegheremo il funzionamento dei canali privati, le ragioni per cui potresti voler rendere privato un canale su YouTube e come effettuare questa operazione.

Che cos’è un canale Youtube privato

È possibile configurare il proprio canale YouTube come privato, rendendo i propri contenuti visibili solo a coloro a cui si concede l’accesso. Ne consegue che i video privati non compaiono nei risultati di ricerca di YouTube e vengono ignorati dall’algoritmo, il che implica che non riceveranno interazioni come Mi piace né contribuiranno a guadagnare nuovi abbonati.

LEGGI ANCHE:  YouTube nasconderà i "Non Mi Piace" sui video

Se sei un creatore di contenuti tra i 13 e i 17 anni, il tuo canale YouTube sarà automaticamente impostato come privato. Tuttavia, se hai 18 anni o più, i tuoi video saranno pubblici a meno che tu non li cambi appositamente in privati. Da notare che se hai meno di 13 anni, non è consentito pubblicare video su YouTube.

Perché rendere privato il tuo canale YouTube

Potrebbero esserci diverse ragioni per cui potresti scegliere di rendere privato il tuo canale YouTube.

  1. Contenuti personali:
    Alcune persone creano canali YouTube per condividere contenuti personali con un pubblico selezionato, come amici e familiari. Rendere privato il canale garantisce che solo coloro che hanno l’autorizzazione possano visualizzare i video.
  2. Pubblico limitato:
    I canali privati sono utili per i creatori di contenuti che desiderano limitare l’accesso a un gruppo specifico di persone, come una comunità chiusa o una piccola cerchia di iscritti. Questo è spesso il caso di contenuti educativi o formativi destinati a un pubblico specifico.
  3. Sperimentazione o test:
    Potresti voler sperimentare la creazione di video, tecniche di editing o idee di contenuto senza rendere pubblico il tuo lavoro. Mantenere privato il canale ti consente di condividere il tuo lavoro con persone selezionate per ottenere un feedback prima di condividerlo con un pubblico più ampio.
  4. Contenuti sensibili:
    Se produci video sensibili o di natura personale, rendere privato il canale garantisce che questi contenuti non siano accessibili al pubblico in generale.
  5. Problemi di privacy:
    Potresti essere preoccupato per la privacy e voler limitare chi può vedere i tuoi video. Rendere privato il canale fornisce un livello di controllo su chi ha accesso al contenuto. Un’azienda potrebbe, ad esempio, ospitare i propri video di formazione su YouTube, ma non desiderare che siano accessibili al grande pubblico.
  6. Strategia di monetizzazione:
    In alcuni casi, potresti avere una strategia di monetizzazione che prevede la fornitura di contenuti esclusivi a un pubblico a pagamento. Rendere privato il canale ti consente di controllare l’accesso a questi contenuti esclusivi.
LEGGI ANCHE:  YouTube insiste con la modalità ambiente che distrae ancora più di prima

Come rendere privato un canale YouTube

Desideri capire come impostare la privacy per un canale YouTube? Per fortuna, è un procedimento abbastanza agevole che richiede solo alcuni passaggi nella dashboard di YouTube.

1. Effettua l’accesso al tuo account

Per iniziare, assicurati di essere connesso al tuo account YouTube. Una volta effettuato l’accesso, sarai pronto per procedere con la configurazione della privacy del tuo canale.

2. Visita YouTube Studio

Clicca sulla voce YouTube Studio, ti porterà alla dashboard del tuo canale.

3. Fai clic sul pulsante Impostazioni

Lo troverai in basso a sinistra nella dashboard.

4. Accedi al menu del canale

5. Seleziona la scheda “Impostazioni avanzate”

6. Fai clic su “Rimuovi contenuti di YouTube


7. Accedi di nuovo

YouTube richiede un nuovo accesso per riconfermare la tua identità. Sebbene possa risultare fastidioso, rappresenta un passo essenziale per garantire che chiunque di non autorizzato non elimini i tuoi contenuti.

8. Seleziona “Desidero nascondere il mio canale”

9. Selezionare gli elementi appropriati

Seleziona la prima casella di controllo per rendere tutto privato. Se si desidera eliminare i commenti e le risposte, selezionare anche la seconda casella di controllo.

Fai clic sulla casella di controllo finale per confermare che i tuoi dati su altre proprietà Google non verranno rimossi.

LEGGI ANCHE:  Come noleggiare film su YouTube

Come condividere video privati di Youtube

Impostare il tuo canale YouTube come privato non implica il desiderio di non condividere i tuoi video con nessuno. Per fortuna, quel contenuto rimane accessibile a chiunque tu scelga di condividerlo, ma non sarà visibile al pubblico generale. Sarà necessario condividerlo intenzionalmente.

Esaminiamo ora i passaggi per condividere un video da un canale privato.

1. Clicca su YouTube Studio

2. Accedi al menu dei contenuti

3. Trova il video che desideri condividere

Scorri l’elenco fino a trovare il video che vuoi condividere

4. Seleziona l’opzione “Privato”

5. Fai clic su “Condividi in Privato”

6. Invita i tuoi amici

Inserisci gli indirizzi email delle persone a cui desideri consentire la visualizzazione del video. Gli invitati dovranno accedere al proprio account Google per poter visualizzare il tuo video privato. Puoi aggiungere fino a 50 indirizzi email.

Seleziona l’opzione “Notifica via email” se desideri che YouTube invii una notifica riguardo all’invito. Successivamente, fai clic su “Fine”.

Conclusione

Come puoi notare, rendere privato un canale YouTube è un’operazione facile che richiede solo pochi istanti.

Inoltre, la privatizzazione del tuo canale YouTube non è permanente. Puoi riportarlo alla visibilità pubblica in qualsiasi momento desideri. Molti creator, infatti, alternano lo stato del loro canale tra pubblico e privato in base alle loro esigenze.

Lascia un commento

Your email address will not be published.