Spotify sfida YouTube: video musicali in arrivo

Spotify sta lanciando video musicali completi in versione beta per gli utenti di Spotify Premium in 11 mercati, ma gli Stati Uniti sono stati esclusi.

Amici di TuttoYouTube, ben ritrovati! Per YouTube, la piattaforma migliore per la condivisione multimediale, non esiste un’attimo di respiro. Dopo aver ricevuto la “dichiarazione di guerra” da parte di Ellon Musk, ora deve guardarsi le spalle da Spotify.

Inatti Spotify vuole sfidare YouTube, l’attore dominante a livello globale nello spazio dello streaming
di video musicali. Entriamo nel dettaglio per cercare di capire i retroscena di questa nuova sfida. Buona lettura!
La versione beta dei video musicali di Spotify è stata lanciata questo 13 Marzo con un “catalogo
limitato” di video musicali, tra cui successi di artisti come Ed Sheeran, Doja Cat, Ice Spice, Aluna e
Asake.

Gli 11 mercati inclusi sono Regno Unito, Germania, Italia, Paesi Bassi, Polonia, Svezia, Brasile,
Colombia, Filippine, Indonesia e Kenya. Gli Stati Uniti sono una notevole omissione dall’elenco, ma Spotify ha dichiarato: “spera di espandere il catalogo dei video musicali e portare la funzionalità a più utenti e paesi”.

In un’altra parte dell’annuncio ufficiale, Spotify ha sottolineato il valore dei video musicali per i
“superfan” che desiderano rivedere i video che amano e condividerli con gli amici, o per un fan
occasionale alla ricerca di nuove uscite, i video musicali creano un nuovo punto di connessione con
gli artisti.

LEGGI ANCHE:  YouTube: Stop ai Video per Bambini Generati dall'IA

Gli ascoltatori premium nei 11 mercati citati possono guardare i video musicali su iOS, Android,
desktop o TV selezionando l’interruttore “Passa a video” per i brani musicali supportati.
I video musicali inizieranno quindi a essere riprodotti dall’inizio all’interno della vista In
riproduzione.

È quindi possibile premere “Passa all’audio” per tornare alla sola musica.
Spotify ha dichiarato: “In questo lancio beta, continueremo a innovare e iterare in base al feedback
degli utenti e degli artisti, i video musicali sono una parte importante degli strumenti di così tanti artisti. Una scelta naturale per loro vivere nello stesso posto in cui più di mezzo miliardo di persone scelgono di ascoltare musica”
ha dicjhiarato Charlie Hellman, vicepresidente e responsabile del prodotto musicale di Spotify.


Il mese scorso, YouTube ha superato i 100 milioni di abbonati a pagamento a YouTube Music e Premium in tutto il mondo. YouTube Music è disponibile come piattaforma di abbonamento autonoma o in bundle con un abbonamento a YouTube Premium. Questa cifra di abbonati ha segnato un aumento di 20 milioni rispetto all’ultima cifra di abbonati annunciata pubblicamente per YouTube Music, che era di 80 milioni, nel novembre 2022.YouTube gestisce anche i cortometraggi rivali di TikTok.

LEGGI ANCHE:  UnTrue Crime: La Commedia Intrigante e Avvincente di ArtSpear Entertainment su YouTube

Secondo YouTube, a settembre 2023, Shorts aveva una media di 70 miliardi di visualizzazioni giornaliere, rispetto ai 50 miliardi di visualizzazioni giornaliere di dicembre 2022, e viene guardato da oltre 2 miliardi di utenti connessi ogni mese.


A settembre, commentando il ruolo che la musica gioca nella crescita e nella popolarità della
piattaforma Shorts di YouTube, Lyor Cohen, Global Head of Music di Google e YouTube, ha
dichiarato a MBW :“Shorts e musica sono simbiotici. La musica potenzia il valore di intrattenimento dei video di breve durata e i video di breve durata potenziano la crescita di artisti e canzoni”.

L’espansione di Spotify nei contenuti di video musicali completi segue l’introduzione della sua
funzione “Canvas” nel 2019, che offre GIF in loop in meno di 10 secondi, accompagnando la
riproduzione musicale. Il servizio di streaming ha osservato mercoledì che le immagini di Canvas, in particolare, hanno dimostrato di aumentare il coinvolgimento, con gli utenti che condividono, salvano o aggiungono brani alle playlist a un ritmo più elevato.


Nel 2019, Spotify ha dichiarato: “l’aggiunta di una tela di alta qualità a una traccia ha aumentato gli
stream fino al 120% e i risparmi fino al 114%, oltre all’aumento delle visite e delle condivisioni del
profilo dell’artista”.


Spotify ha anche presentato “Clips” l’anno scorso, che sono brevi video della durata inferiore a 30
secondi che consentono agli artisti di interagire con il proprio pubblico e promuovere la propria
musica. I video assomigliano al formato disponibile su TikTok e YouTube’s Shorts.
“A differenza di altre piattaforme di video brevi, le clip appaiono nella stessa app in cui gli
ascoltatori possono immediatamente trasmettere in streaming le tue nuove uscite e l’intero
catalogo”
, ha dichiarato Spotify all’epoca. Spotify offre anche video podcast completi sulla sua piattaforma e riferisce che ci sono più di 100.000 podcast video disponibili sulla piattaforma.

LEGGI ANCHE:  YouTube: aggiornamenti in arrivo per migliorare le Notizie

Lascia un commento

Your email address will not be published.